Eurobusiness Blog

Quali sono i migliori social network per le aziende?

Che i social media siano diventati uno strumento imprescindibile per il business di ogni azienda è ormai un dato appurato, ma quali sono le migliori piattaforme sociali da utilizzare?
L’efficacia di ogni singola piattaforma è da ricercarsi nel confronto tra la tipologia di azienda che investe e il pubblico dello specifico social media. Ogni social network infatti ha caratteristiche ben specifiche ed i suoi utenti hanno abitudini diverse, così come ogni azienda ed ogni brand hanno specifiche esigenze e si rivolgono ad un target specifico.
Per massimizzare il ROI (ritorno di investimento), sarebbe quindi opportuno analizzare con attenzione le peculiarità delle diverse piattaforme sociali e dei loro utenti, prima di decidere dove e come fare eventuali investimenti a seconda del settore della vostra attività.
L’infografica di Quicksprout evidenzia dati significativi che possono essere un buon punto di partenza per fare una scelta mirata.
Ecco un esempio dei dati evidenziati dall’infografica:

 

  • Twitter è un social media utile soprattutto nel settore dell’informazione e della comunicazione
  • Il 65% delle aziende orientate al B2B è riuscito ad acquisire almeno un cliente attraverso Linkedin
  • Il 75% delle aziende orientate al B2C hanno acquisito clienti attraverso Facebook
  • Il 42% degli utenti Facebook mettono “mi piace” sulle pagine per ottenere uno sconto o un coupon
  • Il 68% degli utenti di Google + sono uomini
  • Il 52% dei consumatori dice che guardare video di prodotti su Youtube rende più propensi ad un acquisto
  • Il 92% dei pin su Pinterest sono fatti da donne

 

Sarà quindi consigliabile investire in una campagna su Facebook se ci si rivolge al consumatore finale, mentre è preferibile utilizzare linkedin se i nostri clienti sono aziende; Investiremo su Pinterest se siamo nel settore della moda e dello shopping online, mentre utilizzeremo Google + se desideriamo contattare professionisti di sesso maschile.
Ovviamente questa è solo un’analisi spiccia, che non tiene conto di molti altri fattori incisivi nella scelta della piattaforma sociale su cui investire, ma è certamente un buon punto di partenza per riflettere: ogni social network è differente e una scelta mirata può fare la differenza tra un investimento intelligente e uno spreco di denaro.
 Vuoi sapere di più su come investire sui social network? Contattaci subito.
AdminQuali sono i migliori social network per le aziende?